biografia

        Se si osserva con attenzione il curriculum che descrive la sua lunga carriera si capisce subito che la musica è presente da sempre e in modo profondo nella sua vita e che il filo che lega tutto il lavoro di ricerca è la passione e l’instancabile voglia di scoprire piccole nuove sfumature contenute dentro ad ogni suono. E’ in questa ottica che negli anni porta avanti una ricerca appassionata, attenta e meticolosa, approfondendo con costanza lo studio di vari strumenti e della voce. Inizia giovanissima col sassofono studiando in modo a volte anche esasperato la tecnica del baritono, per passare poi al violoncello e alla fisarmonica per esigenze compositive. Allarga il campo poi a vari tipi di clarinetti, allo steel drum e a tutta una lunga serie di strumenti etnici che le servono per dar vita allo spettacolo “Leggende, strumenti e voci dei popoli “ storia del Grung, mitico uccello migratore della tradizione Armena.


        Il percorso di studio sull’emissione della voce naturale la porta a ricercare per i suoi spettacoli testi originali in varie lingue e a studiarne il suono ed è così che la si sente cantare in armeno, mongolo, inuit, persiano, sefardita, ungherese, norvegese, zingaro senza peraltro dimenticare lingue come il francese, il tedesco, lo spagnolo o l’inglese.  Perchè, dice Claudia Bombardella, “ ... dentro al suono di ogni lingua è nascosto il segreto di un popolo ...”


Di pari passo con la ricerca va il suo fervido lavoro di compositrice: senza sosta da vita a melodie, tante ed originali e arrangia i brani per i musicisti che collaborano con lei. Anche se molta della sua musica resta inedita, escono 9 CD che ricevono nel tempo vari riconoscimenti e importanti recensioni da riviste italiane e internazionali. Con le sue formazioni e progetti si esibisce in Italia e nei maggiori festivals europei. Vince il premio „Teresa Viarengo 2008” riservato ad artiste impegnate nella interpretazione di musica tradizionale ed etnica.


    Nell’ultimo decennio si dedica intensamente al lavoro di ricerca sulla “vocalità e creatività” tenendo seminarii a Firenze, Roma, Madrid, Segovia, Parigi, Namest (Cecoslovacchia), Terranuova Bracciolini e Massa: una ricerca che guarda l’uomo da un punto di vista psico/energetico attraverso un percorso di lucida immersione nel suono, che attiva una consapevolezza sempre più sottile del proprio potenziale vibratorio e risonante. Tale percorso è anche una via di accesso alle parti più remote di noi stessi e consente di inoltrarsi nel mondo della tensione/distensione, armonia/disarmonia dell’intero essere.

STUDI


Dal 1984 al 1987 studia alla Musik Akademie Remscheid in Germania, a Firenze espressione teatrale con Ugo Chiti e presso la scuola di Orazio Costa, collabora con varie compagnie teatrali.


Dal 1987 al1995 studia sassofono e composizione presso la Scuola di Musica di Fiesole dove passa poi all'insegnamento come assistente per 7 anni: in questo contesto svolge attività di ricerca sulla tecnica ergonomica del sassofono e sulla musica tradizionale dei paesi dell'Est. Scrive, arrangia e dirige le musiche per varie formazioni di fiati e per tre anni di seguito vince il concorso On the Road Festival di Pelago.


Nel 1999 e 2000 studia espressione vocale con Kaya Anderson, successivamente  scrive e insegna musica nei laboratori di “Voce creativa” di Kaya Anderson tenuti nella sede del Roy Hart Theatre di Malerargues (Montpellier) insieme a Kaya Anderson.


Successivamente studia tecnica vocale secondo il metodo della scuola di Lichtenberg con Marida Tosto e poi al Lichtenberger Institut fur angewandte Stimmphysiologie a Darmstadt.






ATTIVITA’ DIDATTICA


- Ha insegnato sassofono alla Scuola di Musica di Fiesole per 7 anni: in questo contesto ha svolto attività di ricerca sulla tecnica ergonomica del sassofono e sulla musica tradizionale dei paesi dell'Est, scrivendo, arrangiando e dirigendo le musiche per varie formazioni di fiati e per tre anni di seguito ha vinto il concorso On the Road Festival di Pelago.


  1. -Ha tenuto lezioni sulla  creatività (voce e movimento) all’interno di un corso di formazione nel Councelling, presso l’associazione Arcobaleno di Lucca.




- Ha tenuto corsi di  “composizione creativa” per i corsi di perfezionemento (MFA master) presso l’Accademia dell’Arte di Arezzo.




- Tiene le lezioni spettacolo „Leggende, strumenti e voci dei popoli” in varie scuole toscane, e nelle scuole tedesca, spagnola e svizzera a Madrid.


- Tiene  seminari sullo sviluppo armonico della voce (a Roma, Firenze, Massa, Terranuova Bracciolini, Naamest (Cecoslovacchia) Madrid e Parigi).


- Tiene regolari corsi e seminari sulla voce presso lo studio Longo-Bellesi a Firenze.


ATTIVITA’ MUSICALE



- Lunga collaborazione con Luca Di Volo con il quale, negli anni, scrive le musiche e realizza 4 CD:


. Shalom ed. Ema Records (trio)

. Klezmer Experience ed. Frame (Orchestra della Toscana e solisti)

. Maremma ed. Ema Records (quartetto)

. Strumenti di Pace ed. Ema Records, ristampa Radicimusic (orchestra e coro Harmonia Cantata)   

  commissionato dall’associazione Un Tempio per la Pace


- Scrive e arrangia le musiche per il balletto “Sintflut” per l’orchestra della Volksoper di Vienna e per lo spettacolo “Algerian Dream” per un’orchestra di musicisti italiani e algerini commissionato dal Toscana Music Pool, sempre in collaborazione con Luca Di Volo.


- Partecipa alla scrittura di parte delle musiche dello spettacolo “Parade” (con la multicolor orchestra di cui fa parte) insieme e sotto la guida del M° Giancarlo Schiaffini da cui il CD Parade ed. Materiali Sonori


- Collabora con la compagnia teatrale Occopazioni Farsesche alla realizzazione dello spettacolo Votate Lucifero  su testo di Ubaldo Soddu e regia di Riaccardo Sottili. Con lo spettacolo partecipa al XXII festival teatrale internazionale al teatro stabile Baltic House di S.Pietroburgo.


- Scrive e arrangia le musiche per l’ensemble Claudia Bombardella da cui i due CD Paesaggi Lontani e Un mondo fra le mani ed. Radicimusic Records.


- Scrive e arrangia le musiche per il Trio Claudia Bombardella, da cui il CD Ruminando ed. digitale Radicimusic Records.


- Scrive e arrangia le musiche per il suo spettacolo come solista “Leggende suoni e voci dei popoli” per voce e 21 strumenti


- Con le sue formazioni e progetti si esibisce in Italia e nei maggiori festivals europei.


- Scrive le musiche per I film “Radio Cora”, „Coscienza di sole” e „La scelta” per la regia di Alessandra Povia, da cui il CD Coscienza di sole ed. RadiciMusic Records.


  1. -Partecipa alla creazione del melologo e CD „Teresa Wilms Montt, diario” di cui scrive parte delle musiche, insieme ad Alessandra Garosi (pianoforte e composizione) e Lorella Serni (voce recitante).


- Nel 2007 ha inaugurato a Lussemburgo l’Anno Europeo della Cutltura con il quintetto.



  1. -Vincitrice del premio Teresa Viarengo 2008 riservato ad artiste impegnate nella interpretazione di musica tradizionale ed etnica con la seguente motivazione: “Polistrumentista e cantante, rilegge in modo originale l’essenza della tradizione, ripresentandola con suoni nuovi e idee creative tanto dal punto di vista timbrico quanto da quello compositivo. Rara figura di front woman nella nuova musica acustica italiana”.


- Scrive e arrangia le musiche per lo spettacolo Il Risveglio per quintetto d’archi e coro da cui il CD Il Risveglio ed. Radicimusic Records.

© 2014 - claudia bombardella

http://www.radicimusicrecords.it/radicimusicrecords/web.html